Home Manga Recensioni Manga He's My Vampire: Vol. 1
He's My Vampire: Vol. 1 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea "Ryo" Consonni   
Sabato 16 Marzo 2013 09:05

he's my vampire

L'ennesimo clone di Twilight.

 

Scheda Tecnica

Editore GP Manga

Collana GP Zodiac

Genere Shojo, Dark, Twilight

Anno di Produzione 2011

Anno Edizione Italiana 2012

Prezzo € 4,50

Lui è un vampiro. Lei un'umana (ancora per poco). Si amano, si mordono. Nel disegno mancano gli sfondi. Questa potrebbe essere la recensione di questo manga, simile a centinaia di altri manga usciti dopo Twilight. Ma vediamo più nel dettaglio la storia.

 

Cana (errata traslitterazione in italiano, dal momento che il nome è Kana, poiché in giapponese non esiste il suono “CA”) è una studentessa del liceo che, non trovando un club scolastico da frequentare, dà una mano a tutti i club che hanno bisogno di aiuto per qualche mansione. In realtà Cana faceva parte del club di atletica leggera, ma in seguito ad un incidente che le ha compromesso la mobilità di una caviglia, ha dovuto abbandonarlo. L'incidente fu causato da un suo compagno di scuola, Jin Shinarui, che ancora adesso si sente in colpa nei suoi confronti e dimostra verso di lei una gentilezza che non dimostra a nessun altro, tanto da essere emarginato come un poco di buono.

Un giorno, mentre cammina per la strada, Cana ha l'impressione di vedere un vecchio amico che non vedeva da tempo. Subito dopo si accorge di un bambino che sta per essere investito da un'auto e si getta in suo soccorso, venendo investita al suo posto. Mentre è in fin di vita, interviene quel suo vecchio amico, di nome Aki e di professione...vampiro. Aki la morde sul collo, salvandole la vita. Da quel momento però Cana sarà la sua schiava, nonché il suo nutrimento, e nonostante la ragazza non sia molto entusiasta dell'idea, deve riconoscere di sentire una certa attrazione per quel fascinoso vampiro. Ma del resto anche quel Jin Shiranui è simpatico, con quelle orecchie da licantropo poi...

 

Aya Shouoto vanta un curriculum che comprende alcune doujinshi di Code Geass e Kiss of Rose Princess (pubblicato in Italia da Panini). Il tratto è quello classico dello shojo moderno, con personaggi maschili fascinosi, occhioni grandi e niente sfondi.

 

Per quanto rigurda l'edizione GP Manga, a parte l'adattamento, su cui pesa la decisione di italianizzare il nome della protagonista, abbiamo la classica edizione da edicola, senza sovraccopertina, copertina in cartoncino leggero che rimane aperta dopo la prima lettura. Buona la rilegatura. La serie è al momento in corso in Giappone, dove è giunta a quota cinque tankobon.

 

Si ringrazia GP Manga

VOTI

Manga INSUFFICIENTE

Adattamento INSUFFICIENTE

Edizione SUFFICIENTE

 
FacebookTwitter
Copyright © 2017 animangaplus.it. Tutti i diritti riservati.
Mandaci una mail a: info@animangaplus.it.

Animangaplus.itutilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information