Home Speciali Recensioni Speciali Milano Manga Festival: La nostra visita
Milano Manga Festival: La nostra visita PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea "Ryo" Consonni   
Domenica 07 Luglio 2013 07:25

milano manga festival logo

Alla scoperta del Milano Manga Festival

 

Scheda Tecnica

Dove Milano – La Rotonda di Via Besana

Quando Dal 3 Maggio Al 21 Luglio 2013

 

 

 

 

Nella suggestiva cornice della Rotonda di Via Besana, in zona Piazza Cinque Giornate a Milano, lo staff dello Wow Spazio Fumetto, ha organizzato un'esposizione di tavole che ripercorre le fasi e la storia del manga, dai suoi albori a fine 1800 fino ai giorni nostri. Lo scorso 26 Giugno ci siamo recati a visitarlo, appena qualche giorno dopo la riapertura dopo il cambio delle tavole esposte.

La struttura che accoglie l'esposizione è adatta allo scopo e molto accogliente. Appena entrati ci troviamo di fronte a dei cartelloni che ci spiegano cosa stiamo per andare a vedere e in quale ordine vada visitata l'esposizione. Iniziamo quindi il nostro cammino lungo le epoche del manga, dalle prime tavole di Hokusai, che fu il primo ad utilizzare il termine “manga”, via via lungo i decenni e i secoli. Ogni epoca presenta una descrizione di come il manga si sia evoluto e modificato a seconda delle tendenze socio-culturali che hanno contraddistinto quel periodo storico. Le tavole sono esposte ognuna con il nome del manga da cui sono tratte. Peccato che i curatori della mostra abbiano deciso di mettere sulla targhetta solo il nome in giapponese e traslitterato in romaji, ovvero in alfabeto occidentale. Questo fa si che chi non conosca il titolo originale di un manga, abbia difficoltà a capire da dove sia tratta la tavola che sta guardando. Oltre alla mostra delle tavole, l'esposizione è composta da altre sezioni, come quella dedicata a Captain Tsubasa – Holly e Benji, con tanto di psotazione interattiva, foto gigante con il quale farsi ritrarre e teca con il manga Star Comics e altri gadget originali, autografati dall'autore Yoichi Takahashi, venuto in visita al Milano Manga Festival qualche settimana prima. Troviamo poi alcuni ebook reader sui quali è possibile sfogliare alcuni volumi, per scoprire le nuove frontiere del manga, e una sezione dedicata ai gadget, con l'esposizione di una serie di prodotti di merchandising dedicati ad alcuni dei manga più famosi di sempre, come Doraemon ed Evangelion.

Molto bella la vetrinetta con gli oggetti personali utilizzati da Shotaro Ishinomori, autore del manga su Hokusai, pubblicato anche in Italia da J-Pop.

Prima dell'uscita troviamo uno store dove acquistare manga, DVD e gadget in offerta.

Volendo dare un giudizio generale sulla mostra, vanno lodati sicuramente l'iniziativa e l'impegno che sono stati profusi nel realizzarla. Molto grave a mio vedere la dimenticanza dei titoli in italiano sotto le tavole e forse potevano essere approfondite di più le sezioni collaterali, come quelle dedicate ai gadget o a tema come quella di Captain Tsubasa, dal momento che di spazio libero ne è rimasto parecchio. Il prezzo del biglietto, 9 Euro, è eccessivo per la quantità di opere esposte e il tempo necessario per visitare tutta l'esposizione.

milano manga festival foto 1

 

milano manga festival foto 2

milano manga festival foto 3

milano manga festival foto 4

milano manga festival foto 5

milano manga festival foto 6

milano manga festival foto 7

milano manga festival foto 8

milano manga festival foto 9

 

 

 

 
FacebookTwitter
Copyright © 2017 animangaplus.it. Tutti i diritti riservati.
Mandaci una mail a: info@animangaplus.it.

Animangaplus.itutilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information