Home Speciali Recensioni Speciali Lucca Comics 2015: Conferenza stampa di Mamoru Oshii
Lucca Comics 2015: Conferenza stampa di Mamoru Oshii PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea "Ryo" Consonni   
Giovedì 29 Ottobre 2015 21:10

 

 

ghost in the shell 2.0

Il grande regista Mamoru Oshii incontra la stampa a Lucca Comics 2015.

Scheda Tecnica

Data 29.10.2015

Luogo Lucca Comics

Conferenza Stampa di Mamoru Oshii e

Mamoru Oshii, conosciuto al pubblico mondiale per film come Lamù, Patlabor e Ghost In The Shell, incontra il pubblico italiano insieme a Mitsuhisa Ishikawa, co fondatore del celebre studio Production I.G.. I due ospiti presentano al pubblico italiano Garm Wars, il nuovo film dal vivo di Mamoru Oshii, in uscita a Gennaio in Italia per Notorious Pictures.

 

I due sensei si presentano con qualche minuto di ritardo, dovuto all'ormai tradizionale traffico dovuto ai Comics.

 

Si iniza subito con le domande:

 

Garm Wars è stato ideato quindici anni fa. Nel progetto era coinvolto James Cameron come produttore, era stato scelto un cast giapponese e le riprese dovevano avere luogo in Irlanda, mentre ora si è passati a un cast inglese e le riprese hanno avuto luogo in Canada. Cosa è cambiato nel frattempo?

 

Oshi:
Mi sono reso conto che non c'erano le condizioni per realizzarlo perché la computer grafica dell'epoca non era ancora pronta, mentre ora lo è. E' stato fatto in Canada per motivi economici, perché l'economia giapponese non è all'altezza di sostenere un progetto simile.

 

Ishikawa:

Visto il successo de L'Attacco dei Giganti, questo è stato un momento ideale per farlo uscite.

 

Oshii: Che fai? Promozione?? ^_^

 

Oshii è un regista giapponese noto in occidente anche al di fuori dei fan dell'animazione. Cosa manca ora al giappone per produrre un nuovo Oshii, Kon, Otomo?

 

Oshii: io sono noto e apprezzato in occidente, ma non altrettanto in Giappone.

Sono felice di essere così apprezzato in occidente. Il mio modo di fare animazione è troppo costoso per il Giappone.

 

La sua opera esplora la fantascienza e anche tanti temi diversi. Com'è la fantascienza oggi rispetto a Ghost In The Shell e Avalon?

La mia animazione non è fantascienza. Quella della fantascienza è solo una classificazione. Io voglio descrivere i problemi della società attuale e per farlo ambiento le storie nel futuro. Rappresentare il futuro è un mezzo per rappresentare il presente attraverso un'immagine descritta nel futuro. In realtà nelle mie creazioni i temi sono presi dal passato.

 

L'Attacco dei Giganti live action ha un cast interamente giapponese, mentre i personaggi originali sono di varie etnie. Cosa pensate di questa scelta e, di coseguenza, cosa ne pensate di Ghost In The Shell interpretato da Scarlett Johansson?

 

Ishikawa:
La possibilità di dare vita con poco sforzo a personaggi di varia etnia è uno dei punti di forza degli anime, come il fatto che siano tutti comunque doppiati. Con L'Attacco dei Giganti gli attori tutti giapponesi danno una sensazione strana e fastidiosa. Per quanto riguarda Ghost In The Shell, anche il copione su cui stanno lavorando a Hollywood mi da sicurezza e mi fa pensare che si sia dietro un'organizzazione e una struttura affidabili. Anche dal punto di vista economico, dal momento che in Giappone ora non ci sono così tanti soldi disponibili.

 

Oshii:
Per Ghost In The Shell il problema sono i soldi. Potrei farlo anche io un film dal vivo di Ghost In The Shell, spendendo un ventesimo, ma non sarà vendibile quanto quello di Hollywood. A me va bene così e sono molto curioso di vederlo. Spero che scelgano un'attrice che mi piace.

 

Ha mai pensato di realizzare un film, animazione o dal vivo, ispirato a 1904 di Orwell?

 

Oshii:
Conosco il romanzo e mi piace molto. Sarei felice di farci un film avendone la possibilità. E' stato un modello per la realizzazione di Avalon.

 

Ha cambiato il metodo di lavoro da quando faceva Lamù rispetto a Patlabor, che era un progetto che gestiva personalmente e non sotto la direzione di una emittente?

 

Quando ho fatto Lamù ero giovane, avevo circa trent'anni. Non avevo paura di nulla e litigavo tutto il tempo. L'emittente era sempre arrabbiata perché dicevano che era troppo sexy, violento, troppo tutto insomma.
Non sono sottostato ad impostazioni. Tutto lo staff era giovane, di circa venti anni, io ero probabilmente il più vecchio. Fu molto divertente. Quando si lavorava a qualcosa nello staff ci si influenzava. Anche tra i membri c'erano storie amorose che nascevano e finivano continuamente.
Oggi, dopo 35 anni, sia io che loro siamo invecchiati e il modo di lavorare è cambiato. Questo da un certo punto di vista mi pesa, perché da vecchi si è più pacati, rendendo il lavoro più difficile.
Nel frattempo nello staff sono stati inseriti nuovi membri più giovani, ma sono diversi dai giovani di una volta, perché non si innamorano, non fumano, non bevono e litigano meno.

 

Cosa ne pensate, come giapponesi, della proposta di cambiare l'articolo 9 della costituzione per consentire l'invio all'estero di truppe per missioni umanitarie?
Soprattutto alla luce che lei, sensei Oshii, lo aveva già inserito in Patlabor 2?

 

Oshii:

La costituzione giapponese è stata fatta da McArthur, un americano.
I giapponesi nel dopoguerra avrebbero potuto riscriverla, ma non l'hanno fatto.

Una metafora potrebbe immaginare la fine della seconda guerra mondiale come la fine dell'anno scolastico e il Giappone come uno studente che non si era ricordato di fare i compiti delle vacanze (la costituzione) e se ricorda all'ultimo. La scelta è passare la notte a farli o lasciare la scuola. Il Giappone ha scelto di lasciare la scuola. Negli altri paesi sconfitti, Italia e Germania, i compiti sono stati fatti.

 

Ishikawa:
Parlare della costituzione giapponese in poco tempo non è facile, consiglio di guardare Patlabor 2, che è del 1993.

 

Al termine della conferenza, Mamoru Oshii ha lasciato le mani nel cemento per una walk of fame che verrà realizzata nei prossimi anni sulle mura lucchesi.

 

mamoru oshii 1

mamoru oshii 2

mamoru oshii 3

mamoru oshii 4

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FacebookTwitter
Copyright © 2017 animangaplus.it. Tutti i diritti riservati.
Mandaci una mail a: info@animangaplus.it.

Animangaplus.itutilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information