Home Manga Recensioni Manga Hero Tales Vol. 1
Hero Tales Vol. 1 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea "Ryo" Consonni   
Venerdì 28 Maggio 2010 16:16


Ennesimo clone di Dragonball & C. Inutile.

 

Scheda Tecnica

Editore Panini

Collana Manga Universe

Genere Fantasy/Azione

Anno di Produzione 2006

Anno Edizione Italiana 2010

Prezzo € 3.90

Dicono che c'è la crisi del manga. Dicono per via di Internet e per colpa dei bar giapponesi dove puoi leggere i manga gratis. Ma quasi nessuno ha il coraggio di dire la verità: mancano le idee e mancano di brutto. Se dopo ventisei anni siamo ancora ridotti a copiare stori e personaggi da Dragon Ball, le idee mancano e tanto. Hero Tales, sceneggiato da Huang Jin Zhou e disegnato da Hiromu Arakawa (autrice di Fullmetal Alchemist), è l'ennesimo manga con i personaggi stereotipati, tutti uguali da decenni e prevedibili. Il protagonista è il solito ragazzino forte ma non troppo, burbero e mangione, che scoprirà di avere, per qualche strano destino (sfiga?) dei super poteri nascosti, che tirerà fuori nei momenti opportuni. Nella fattistpecie il protagonista di questa storia, ispirata alle leggende cinesi, è Taito, un ragazzino insofferente al potere imperiale. Un giorno uno strano individuo viene per sfidarlo e sottrargli la spada magica che ha ricevuto in dono dal suo maestro. Durante il combattimento Taito sfodera una potenza mai vista prima nel momento in cui la vita dell'amica Raira è in pericolo. Lo sconosciuto riesce comunque a sottrarre la spada, allora Taito, Raira e il giovane maestro Ryuuko si mettono in cammino per recuperarla. Il segreto di quella spada è legato a una leggenda per cui alle sette stelle della costellazione dell'Orsa Maggiore (originale, nessuno mai ci aveva pensato all'Orsa Maggiore! Uataaaaaaa! NdKenshiro) corrispondano sette leggendari guerrieri, dei quali, guarda caso, fa parte anche Taito. La sua stella è la settima, Hagun, una delle più forti. Storia banale, già vista, colpi di scena telefonati, personaggi stereotipati. Che voleta di più dalla vita? Un manga? Allora cercate da un'altra parte. Al momento la serie è composta da 4 volumi (il quarto è uscito il 14 Maggio 2010), ma pare che si concluderà con il quinto, che dovrebbe uscire il 12 Agosto prossimo in Giappone. Dal punto di vista grafico non si segnalano trovate particolarmente originali. I fondali sono abbastanza curati, mentre i personaggi, dopo un accenno di varietà, iniziano presto ad essere tutti uguali: a metà volume entra in scena Housei, che se non fosse per il foulard in testa e l'assenza del cerotto sulla guancia sarebbe uguale a Taito.

L'edizione Panini è da classificare nella norma. Anche se, per via dello spessore ridotto, quando si prende in mano l'albo si ha l'impressione di avere a che fare con la classica sottiletta, il volume consta di ben 184 pagine. La stampa è buona. Da notare che ci sono baloon (con discorsi fatti dai personaggi in secondo piano) che contengono caratteri talmente piccoli che servirebbe un microscopio per leggerli. Bisogna inoltre aprire bene il volume per riuscire a leggere le vignette nella parte interna della pagina.

VOTI

 

Manga INSUFFICIENTE

 

Adattamento SUFFICIENTE

 

Edizione SUFFICIENTE

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

FacebookTwitter
Copyright © 2017 animangaplus.it. Tutti i diritti riservati.
Mandaci una mail a: info@animangaplus.it.

Animangaplus.itutilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information