Home Speciali Recensioni Speciali Tekken - Il Film: Recensione
Tekken - Il Film: Recensione PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea "Ryo" Consonni   
Martedì 02 Agosto 2011 07:09

Tekken Film Locandina italiana

Il film ispirato al celebre videogioco Namco/Bandai risulta divertente e ben realizzato. Ottime le sequenze di combattimento.

 

Scheda Tecnica

Editore M2 Pictures

Tipo Film

Genere Azione, combattimento

Anno di Produzione 2010

Anno Uscita Italiana 2011

Durata 92 Minuti

Anno 2039. La Terra, sconvolta dalla terza guerra mondiale, è suddivisa in regioni, comandate da potenti multinazionali. La più grande e influente è la Tekken, di Heihachi Mishima, che ha la sua sede centrale a Tekken City. Nei sobborghi della città vive la popolazione più povera, costretta a sottostare alle dure leggi imposte dalla corporazione.
Jin Kasama sbarca il lunario facendo contrabbando di merci tra Tekken City e la periferia. Grazie alle arti marziali apprese dalla madre Jun riesce infatti a far fronte ad eventuali attacchi delle guardie di sicurezza. Un giorno Kazuya, figlio di Heihachi, fa una sortita nei sobborghi, e distrugge la casa di Jin, uccidendo sua madre. Per vendicarla il ragazzo decide di iscriversi all'Iron First Tournament, il torneo di arti marziali più famoso del mondo, organizzato proprio da Mishima a Tekken City. Obbiettivo di Jin è vendicare la morte della madre.

Ispirato liberamente al videogioco per console creato da Namco/Bandai, Tekken sceglie di non rispettare troppo fedelmente la storia originale del gioco, per creare invece una trama che risulti avvincente e divertente. E possiamo dire che l'obbiettivo sia stato centrato. Non stiamo parlando di un film capolavoro, ma semplicemente di una pellicola che riesce a regalare allo spettatore un'ora e mezza di sano divertimento, senza risultare ridicola, come capitato in altri film tratti da videogiochi (lo Street Fighter con Van Damme e il secondo Mortal Kombat, tanto per citarne alcuni), ma rispettando invece lo spirito del gioco originale. Da questo punto di vista, un ruolo fondamentale lo rivestono i combattimenti, frenetici e spettacolari come quelli del gioco. Anche il look dei personaggi è azzeccato e richiama quello originale. Unica eccezione è quella per Kazuya Mishima, presentato con i capelli corti e un improbabile pizzetto, che non si era mai visto prima.
Molto apprezzate dal pubblico maschile saranno invece le curve delle belle combattenti in abiti succinti.
Un film da non perdere per tutti i cultori della saga dei Mishima, ma anche un film di arti marziali divertente e ben fatto.

VOTI


 

Film BUONO

Edizione Italiana BUONO

 

 

 

 

 
FacebookTwitter
Copyright © 2017 animangaplus.it. Tutti i diritti riservati.
Mandaci una mail a: info@animangaplus.it.

Animangaplus.itutilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information