Home News Ultime Cononino Press presenta Death-Ray
Cononino Press presenta Death-Ray PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea "Ryo" Consonni   
Venerdì 13 Aprile 2012 17:21

ARRIVA DEATH-RAY, UNA “SCHIAPPA” CON I SUPERPOTERI

Cosa succede se un ragazzino entra in possesso del “Raggio della morte”?

In libreria il nuovo graphic novel di Daniel Clowes: una brillante parodia dei fumetti di supereroi, un romanzo comico, amaro, struggente sull'adolescenza

Death Ray

 

 

Fumetti Coconino Press-Fandango

Daniel Clowes

The Death-Ray

 

Autore: Daniel Clowes

Titolo: The Death-Ray

Editore: Coconino Press - Fandango

Collana: Zelda

Numero pagine: 56, colore

Prezzo: 22 euro

Uscita: Aprile 2012

ISBN: 9788876182013

 

Una brillante parodia dell'icona del supereroe. Un omaggio affettuoso, colorato e ironico ai classici protagonisti mascherati dei comic books americani. Un surreale romanzo di formazione sull'adolescenza e le sue inquietudini, ma anche una riflessione sul tema della giustizia. Tutti questi temi, ancora prima di noti film come Wanted e Kick-Ass, erano presenti in The Death-Ray, il graphic novel del maestro del fumetto americano Daniel Clowes che Coconino Press pubblica ora per la prima volta in Italia in una prestigiosa veste deluxe, nella collana Zelda, con copertina cartonata e dorso in tela.

Con The Death-Ray Clowes gioca a rovesciare il mito popolare per eccellenza, quello dell'uomo qualunque che acquista superpoteri, e con essi le inevitabili grandi responsabilità. Nella storia è Andy, adolescente orfano, solitario e un po' sfigato, a ritrovarsi di colpo dotato di superforza e di una pistola da b-movie di fantascienza, che spara il “Raggio della morte” che dà il titolo al libro. Non è colpa di un incidente radioattivo o di uno scienziato pazzo, ma di una semplice sigaretta: è la nicotina ad innescare gli straordinari poteri di Andy, che da bravo supereroe assume costume e identità segreta e, con l'amico Louie come spalla, si mette in cerca di supercriminali da combattere in nome della Giustizia. Non ne troverà molti, però: solo piccoli prepotenti, ladruncoli e bulli di quartiere sullo sfondo di un'ordinaria periferia americana.

Clowes si diverte a sovvertire il genere, in chiave minimalista e pessimista, ma con ironia pop e qualche allusione alla politica della superpotenza Usa, e senza i toni cupi di opere celebri come Watchmen. Il suo “eroe” diventa così protagonista di piccole vendette personali, piuttosto che di nobili imprese in nome del Bene. E i superpoteri non gli risparmiano tutti i tormenti e le alienazioni dell'adolescenza, la costante sensazione di essere “fuori posto” e inadeguato alle sfide della vita.

Pubblicato in origine come ultimo numero del comic book Eightball, The Death Ray è un gioiello di divertenti citazioni (dall'Uomo Ragno di Steve Ditko – influenza dichiarata dallo stesso Clowes - ai colori sgargianti del camp anni '60), e insieme una tragicomica riflessione, in puro stile Clowes, su debolezze e miserie dell'umanità.

 

Come è successo per il celebre “Ghost World” dello stesso Clowes, anche “The Death Ray” diventerà un film: l'autore sta lavorando alla sceneggiatura di un adattamento cinematografico del fumetto che dovrebbe vedere alla regia Chris Milk (autore di video per U2, Green Day, Arcade Fire).

 

La storia di un teenager con un grande potere, il dito sul grilletto e nessuna risolutezza morale per controllarsi: la metafora perfetta per l'America degli anni di Bush” - Indy Magazine

 

Un graphic novel dolce e amaro che dimostra un genuino affetto per il fumetto, e al tempo stesso la decisa volontà di decostruirlo” _ The Observer

L'AUTORE

Nato a Chicago, Daniel Clowes è uno dei più acclamati autori internazionali del graphic novel (“Caricature”, “David Boring”, “Come un guanto di velluto forgiato nel ferro”, “Ice Haven” e “Wilson” tra i suoi titoli). Con “Ghost World” ha tracciato il ritratto dei confusi, cinici, spaesati teenager americani della “Generazione X”. Un romanzo di formazione a fumetti che il regista Terry Zwigoff ha trasformato nel 2001 in un film di culto, con la sceneggiatura dello stesso Clowes candidata all'Oscar.

 

COCONINO PRESS

Nata nel 2000 da un progetto di Igort e Carlo Barbieri, Coconino Press è la casa editrice che ha fatto conoscere in Italia i capolavori internazionali del romanzo a fumetti. Fra graphic novel e comics d’autore, la Coconino presenta le firme più importanti del fumetto, un linguaggio narrativo diffuso in tutto il mondo. Igort, Lorenzo Mattotti, David B, Gipi, José Munoz, Jiro Taniguchi, Daniel Clowes, Davide Toffolo: il catalogo della Coconino conta oltre 250 titoli ed è in costante espansione, per raccontare da vicino l’evoluzione dell’arte del fumetto.

 

FANDANGO LIBRI

La Fandango Libri nasce nel 1999 nell’ambito della casa di produzione e distribuzione cinematografica Fandango di Domenico Procacci. Nel 2005 diventano soci della casa editrice gli scrittori Alessandro Baricco, Carlo Lucarelli, Edoardo Nesi, Sandro Veronesi e la sceneggiatrice Laura Paolucci. Nel corso degli anni la Fandango ha pubblicato autori come David Foster Wallace e Anna Politkovskaja, John Cheever e Alessandro Baricco. Oltre ad occuparsi di narrativa e di reportage, Fandango Libri negli ultimi anni ha cominciato ad occuparsi di fumetti, con la riproposizione integrale dell’opera di Andrea Pazienza e la pubblicazione di alcuni capolavori di Will Eisner, maestro indiscusso del graphic novel. Il direttore editoriale è Mario Desiati.

 
FacebookTwitter
Copyright © 2017 animangaplus.it. Tutti i diritti riservati.
Mandaci una mail a: info@animangaplus.it.

Animangaplus.itutilizza i cookie per offrirti un migliore esperienza di navigazione. Continuando a navigare, accetti di utilizzare i cookie To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information